Indicazioni utili per la ricerca di un lavoro

Il lavoro è presupposto essenziale per avere un’opportunità tangibile di integrazione nella società una volta scontata la pena.

La persona in fine pena o appena uscita dal carcere, può rivolgersi a un’insieme di Servizi che si occupano di Politiche Attive del Lavoro, offerti dalle istituzioni e dal privato sociale, per poter avviare un proprio progetto occupazionale.

Altresì, avere la possibilità di svolgere un lavoro può rivelarsi utile per ottenere alcune misure alternative alla pena (affidamento in prova, semilibertà).

Ecco alcune indicazioni utili!

 

CENTRI PER L’IMPIEGO

Qualunque progetto occupazionale passa, anzitutto, dall l’iscrizione alle liste di disoccupazione presso il Centro per l’Impiego (CPI) competente per il territorio d’appartenenza.
Per poter iscriversi c/o un Centro per l’Impiego i documenti necessari sono:

  • documento d’identita valido;
  • codice fiscale;
  • autocertificazione di altri titoli (titoli di studio, formazione professionale, ecc…);
  • permesso di soggiorno per gli stranieri

Attenzione: 1) le pratiche sono personali, quindi è sempre richiesta la presenza dell’interessato. Sono previste deleghe solo per casi particolari di impedimento giustificato ed involontario.(es. detenuti, disabili fisici gravi) 2) Ci si può iscrivere solo in un Centro per l’Impiego che si trova nel territorio in cui è domiciliata la persona interessata.

Troverai maggiori informazioni sui CPI sul sito dell’Agenzia Piemonte Lavoro

 

SERVIZI AL LAVORO

Sul territorio della Regione Piemonte sono attivi i Servizi al Lavoro, accreditati dall’Ente stesso, a cui è possibile rivolgersi gratuitamente per essere accompagnati nel percorso di orientamento e ricerca attiva di un impiego.

Al questo link trovi l’elenco (formato excel) dei Servizi al lavoro attivi ed i loro contatti!

 

CENTRO LAVORO TORINO

Il Centro Lavoro Torino è uno spazio di ascolto, informazione e orientamento su percorsi lavorativi, professionali e formativi, aperto a tutti i cittadini.

Il CLT offre i seguenti servizi:

  • consultazione gratuita di riviste e materiali informativi utili per la ricerca autonoma del lavoro;
  • affiancamento nell’utilizzo dei pc per la ricerca del lavoro;
  • servizi personalizzati di consulenza, counselling e orientamento;
  • supporto nella redazione del curriculum;
  • bilancio di competenze;
  • seminari e incontri periodici con esperti del mondo del lavoro;
  • servizi per l’autoimpiego e le microimprese: orientamento e consulenza sugli strumenti di finanziamento esistenti nel settore (leggi regionali e nazionali);
  • sostegno alla ricollocazione e alla continuità lavorativa per i lavoratori in situazione di precarietà occupazionale o in transito da un’occupazione all’altra, in mobilità o in CIGS senza possibilità di rientro.

A questo link trovi i contatti e le modalità d’accesso al servizio!

 

Le informazioni qui riportate, sono fornite dal portale Zeromandate.it, sito che offre strumenti molto utili per orientarsi dentro e fuori dal carcere.

 

ALTRI CONTENUTI