Arci Torino

L’Arci di Torino promuove cultura, socialità e solidarietà attraverso pratiche che mettono al centro il protagonismo del socio, la sua possibilità di partecipare, di decidere e mettere in rete con gli altri le proprie capacità e competenze.

La tutela sociale, l’accoglienza, la difesa dei diritti rappresentano le missioni che l’Arci di Torino si prefigge. Diventa quindi fondamentale in un contesto reso sempre più fragile da un punto di vista sociale, relazionale ed economico, organizzare progetti di accoglienza e momenti di confronto pubblico. Ma l’Arci di Torino non è solo musica dal vivo, teatro, cinema, dibattiti culturali e altri momenti ricreativi; da sempre si spende in battaglie per la difesa dei beni comuni, dell’ambiente, dei diritti sociali e di cittadinanza con progetti come “Fooding – Alimenta la solidarietà” , la nostra rete di mense popolari, che viene incontro alle necessità di chi vive in condizioni di marginalità sociale. Affondiamo le nostre radici nei movimenti democratici di inizio secolo che hanno avuto un ruolo fondamentale nella ricostruzione democratica del nostro paese dopo la sciagura del fascismo; insieme ad altre organizzazioni facciamo parte della rete “Mai più fascismi” e di altre reti legate ai principi dell’antirazzimo, dell’antifascismo e della parità di genere.

Quotidianamente il Comitato territoriale di Torino si dedica ad attività che mirano ad affermare una cultura non violenta e pacifista e la formazione di una società aperta e multietnica, attività di promozione culturale diffusa che consentano a tutti e tutte l’accesso ai diritti culturali, azioni volte alla riqualificazione e dell’attivazione del tessuto sociale, attività nell’ambito dell’educativa e della formazione. Il Comitato territoriale di Torino svolge in primo luogo una funzione di coordinamento e di creazioni di reti tra le associazioni che sono ad esso affiliate. Queste associazioni si occupano di ambiti molto diversi, accumunate dall’obiettivo dell’inclusione sociale e della promozione culturale: musica, teatro, cinema, arti visive, letteratura e attività di inclusione sociale rivolte a minori, anziani, migranti, disabili, pazienti psichiatrici.

ALTRI CONTENUTI